Tra mare e monti la pace dei sensi

“Sono fortunato a essere nato a Scanzano Jonico dove, per citare mia nonna, ci sono ottimi terreni, il mare, i monti che ci proteggono dai venti e la frutta e la verdura crescono con il sole dentro”.
Rocco Zuccarella

territorio_zuccarella

La piana del Metapontino: profondo sud, un pezzetto recondito d’Italia, baciato da mare e monti, per molto tempo sconosciuto ai più ma che oggi rivela con sempre più forza il suo fascino sobrio e discreto. E oltre la bellezza di un territorio ricco di storia e cultura che affonda le sue radici nel mito di Pitagora e degli antichi Greci c’è molto di più: la ricchezza sconfinata che deriva da un’agricoltura sapiente e di straordinaria qualità, destinata a conquistare i più qualificati mercati internazionali. Merito di terreni forti e generosi, di un sole caldo e luminoso per molti mesi dell’anno, di venti benevoli e di un clima mite.

Caratteristiche che ne fanno un posto unico al mondo, meta di un turismo che attrae i cultori del vivere “una vita tranquilla”, gli appassionati del buon cibo e di una sana cultura alimentare, di paesaggi mozzafiato, di spiagge ampie e mare pulito. In tre parole: della pace dei sensi. Un turismo che oggi più che mai trova una nuova fonte d’ispirazione nella nomina di Matera, la città dei Sassi – patrimonio dell’Unesco -, a Capitale Europea della Cultura 2019. Un’occasione imperdibile per far conoscere all’Italia e al mondo le qualità e le attrattive di questo territorio, un modello di crescita e sviluppo sostenibile tutto da imitare.

“Il frutto sano cresce in un terreno puro, da un seme forte e agricoltori sapienti”.
Rocco Zuccarella